domenica 9 gennaio 2011

NASCE PARTECIPAZIONE DEMOCRATICA.


A distanza di due mesi, dall’ultimo congresso provinciale, dalla elezione del segretario provinciale Pasquale Bellitti, possiamo, forse, tornare ai temi dell’agenda politica del momento, dopo aver prodotto uno sforzo importante, per dare un governo unitario, vero, del partito. Non era scontato! Il tempo trascorso, 31 ottobre-9 gennaio ha un senso se, tutti, da domani siamo impegnati per la ditta ( PD ). Una ditta, attualmente, con tanti chiaro-scuro, con tante, purtroppo, contraddizioni nella linea politica da seguire ed affermare. Per questo, noi di Partecipazione Democratica chiediamo di discutere nel partito, con il partito e nelle comunità, delle criticità e dei risultati positivi che l’azione di governo del PD ha saputo raggiungere. In provincia di Matera abbiamo bisogno di analizzare, profondamente, la struttura socio economica reale, rifuggendo da quella virtuale! C’è bisogno di più politica, quella delle comunità e nella comunità provinciale. Abbiamo, per troppo tempo, rinunciato alla nostra funzione, preferendo la dialettica interna sulle postazioni. Vogliamo, noi di Partecipazione Democratica, discutere delle politiche di sviluppo, del sistema turistico materano, ambientale, agroalimentare, chiamando a responsabilità le nostre istituzioni, attraverso un confronto su idee e proposte. Come importante e fondamentale è riprendere le autorevoli riflessioni del Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano sui giovani, quale risorsa fondamentale per il nostro paese, riprendendo e riaffermando il merito, quale unico criterio di selezione nel mondo del lavoro. Ultima questione ma prioritaria nell’agenda politica provinciale e nazionale, la questione delle politiche del lavoro, non come semplice e scontata enunciazione ma, esprimere chiaramente qualcosa sul crescente ricorso alla cassa integrazione che riporta migliaia di lavoratori sulla soglia della povertà, come è arrivato il momento di dire no alle deroghe al contratto nazionale di lavoro. Tutto, accompagnato da una seria riflessione su innovative politiche di sviluppo industriale. Queste importanti riflessioni, impongono un riequilibrio di responsabilità e funzioni di quadri dirigenti del PD materano, ampiamente sottostimato. Questa è la missione che ci affidiamo e che affidiamo al neo segretario Bellitti, su questi contenuti valuteremo la bontà del governo unitario, avendo, con oggi, chiuso una fase politica, che ci ha visto impegnati per affermare i valori della componente Bersani e aprendo, invece, una fase nuova di PARTECIPAZIONE DEMOCRATICA nelle comunità e con le comunità. Abbiamo bisogno di recuperare un rapporto sinergico con l’intera comunità provinciale e per questo ci siamo dati una organizzazione operativa, con la nomina di Francesco LABRIOLA nella funzione di Coordinatore, di Francesco Bianchi Tesoriere provinciale e SANTOCHIRICO Vincenzo, BADURSI Andrea, COTUGNO Angelo, LABRIOLA Francesco, PARADISO Dino, MANCINI Francesco e SANTOCHIRICO Tina nella Direzione Provinciale e infine MITIDIERI Francesco nel Comitato di Garanzia Provinciale.

Francesco LABRIOLA
Coordinatore di Partecipazione Democratica

Nessun commento: